AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Prodottitipici.com : la grande guida ai prodotti tipici italiani.
Sagre ed eventi, produttori di prodotti tipici, ristoranti, agriturismo e bed and breakfast per celebrare le specialità della tradizione enogastronomica italiana.



Sagre, manifestazioni, eventi

alcune sagre di oggi:

387° Sagra di Pentecoste di Castel Bolognese (Ra)

dal 17 al 21 Maggio 2018
Piazza Bernardi - Castel Bolognese (RA)
387° Sagra di Pentecoste in programma dal 17 al 21 maggio a Castel Bolognese (RA). Meravigliosa festa di piazza che deve le sue origini (1631 d.C.)… ad un voto della popolazione castellana alla Madonna della Concezione per la salvaguardia dal flagello della peste. Una splendida realtà accompagnata per mano, da oltre mezzo secolo, dall’efficiente macchina organizzativa dell’Associazione Turistica Pro Loco Castel Bolognese con il patrocinio del Comune di Castel Bolognese.Lunedì 21 maggio alle ore 21,00 occhi puntati al balcone della sala consiliare del Municipio per l’estrazione della tradizionale tombola con montepremi di 2.500 euro animata da “Sgabanaza”. A seguire, sul main stage di Piazza Bernardi (ore 22,15 circa), grande concerto dei NOMADI tra i gruppi rock più longevi della storia della musica italiana (parcheggio gratuito presso la discoteca “Le Cupole”)

Erbe Delle Dolomiti

dal 20 al 27 Maggio 2018
Piazza centrale di Calalzo - Calalzo Di Cadore (BL)
La mostra-mercato si terrà a Calalzo di Cadore (BL) dalle ore 9 alle 19. In caso di maltempo verrà rinviata al 27 maggio con lo stesso orario.… Esporranno erbe officinali e derivati piccoli produttori delle zone montane del Friuli, Veneto e Trentino. Saranno presenti anche vivaisti di erbe officinali e aziende produttrici di distillatori ed altri attrezzi per la produzione erboristica. Inoltre laboratori per la tintura della lana, dimostrazioni pratiche di produzioni erboristiche (oli essenziali, unguenti, ecc), mostra fotografica di piante officinali in Municipio.

Il Maggio di Accettura

dal 19 al 22 Maggio 2018
Accettura (MT)
Nota anche come matrimonio tra due alberi, la festa di Accettura è un rito di culto agrario di origini pagane, giunto sino a noi attraverso la… sovrapposizione, avvenuta nel XVIII secolo, alla celebrazione liturgica del protettore San Giuliano. Oggi il Maggio è il simbolo dell’identità culturale degli accetturesi in paese e di quelli che sono sparsi per l’Italia e per il mondo. Tutto inizia la prima domenica dopo Pasqua, quando un gruppo di volontari si reca nel vicino boco di Montepiano per scegliere il cerro più alto, dritto e sano che diventerà il Maggio; la domenica successiva viene scelta, nella foresta di Gallipoli, la Cima, un agrifoglio che sarà innestato in un simbolico matrimonio sopra il Maggio nelle settimane a venire. Il giovedì dell'Ascensione il Maggio viene abbattuto; otto giorni dopo viene trascinato da coppie di buoi fino alle "chiapparedd", un'area a circa 4 km da Accettura, da cui, l'indomani, ripartirà verso il paese. Si arriva così alla domenica di Pentecoste, probabilmente il giorno più affascinante dell'intera festa. Mentre il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e, con passione e devozione, è portata, per un tragitto di circa 15 km, sino ad Accettura. Durante il trasporto, che dura l’intera giornata, sono frequenti le soste: gli spiazzi erbosi si trasformano in una tavolata collettiva piena di salsicce, formaggi, frittate, biscotti e bottiglie di buon vino. Solo nel tardo pomeriggio, verso le 19, i due alberi si incontrano e inizia la vera festa di popolo con il compimento del matrimonio. Il lunedì è una giornata di riposo e di preparativi. Si appronta l’occorrente per il congiungimento e l’innalzamento dei due alberi mentre dalle campagne di Valdienne, arriva la processione del quadro dei Santi Giovanni e Paolo. Nel pomeriggio la statua di San Giulianicchio viene portata, insieme al quadro, in processione per il paese. Il martedì, preceduta da una lunga fila di cende, costruzioni votive di candele e nastrini portate sul capo da ragazze, si inizia la processione di San Giuliano. Con grande accompagnamento di fedeli, il corteo percorre le strade principali, per poi raggiungere largo san Vito, al centro dell’abitato, dove il Maggio sta lentamente innalzandosi. Migliaia di persone seguono in silenzio le delicate e difficili operazioni condotte con grande abilità, a cui sovrintendono i più anziani, custodi di tecniche arcaiche. Sotto lo sguardo del Santo, il Maggio è innalzato. La cerimonia sta per concludersi. Manca ormai poco all’appuntamento finale del pomeriggio, quando giovani coraggiosi si cimenteranno nell’ardua scalata dell'albero alto quasi quaranta metri. Allievi del leggendario Zizilone, il più coraggioso fra tutti gli scalatori, si arrampicheranno sul grosso tronco sino a raggiungere la chioma. Da qui saluteranno, con spericolate acrobazie, la folla ammutolita mentre il sole è tramontato alle spalle delle Manche.10 maggio - giovedì di Ascensione ore 9 Bosco di Montepiano   Santa messa Taglio del Maggio   19 maggio - sabato di Pentecoste   ore 8 Bosco di Montepiano   Esbosco del Maggio ore 22 Spettacolo: I diavoli del Sud - Band Lucana di musica Folk   20 maggio - domenica di Pentecoste   ore 7 Santa messa in c/da San Nicola Taglio e trasporto della Cima dalla foresta di Gallipoli Cognato ore 9 Trasporto del Maggio dal bosco di Montepiano Santa messa, chiesa San Nicola ore 13 Santa messa, bosco Tammone ore 17 Santa messa, chiesa San Nicola ore 18 Arrivo in paese del Maggio e della Cima ore 22 Spettacolo: Orchestra Allegria e Simpatia   21 maggio - lunedì dopo Pentecoste   ore 7 Santa messa in largo San Vito Lavori al Maggio ore 9 Processione da c/da Valdienne dei santi Giovanni e Paolo ore 19 Processione di san Giulianicchio ore 22 Spettacolo: Picarielli piccola compagnia di musica popolare Fuochi pirotecnici   22 maggio - martedì dopo Pentecoste   ore 7 Santa messa in largo San Vito Innesto della Cima con il Maggio ore 12 Santa messa, chiesa San Nicola Processione di san Giuliano Alzata e scalata al Maggio ore 22 Spettacolo: Luca Barbarossa in concerto ore 24 Spettacolo di fuochi pirotecnici